top of page

Il mio primo incontro con la Mindfulness

Quando ho scoperto la minduflness, non avevo la minima idea che sarei diventata una facilitatrice di questa pratica.


In quel periodo della mia vita gli attacchi di ansia e panico erano i miei compagni di viaggio. Sapevo che erano delle voci che non potevo zittire, perché mi stavano trasmettendo un messaggio. Dovevo solo imparare ad interpretarlo e farlo mio, come ho raccontato la mia esperienza sul mio libro La Strada del Cuore .



Per farlo ho provato diverse che mi permettessero di calmare la mente scimmia e che mi aiutassero ad ascoltare la voce della mia anima. Tecniche che ho imparato prevalentemente da auto-didatta seguendo spesso solo l'istinto.


La Mindfulness è una di queste. Nelle giornate più difficili il mio desiderio era solo quello di infilarmi sotto la doccia, lasciandomi coccolare dall'acqua che sembrava aiutarmi a far scivolare via tutte le mie tensioni, sia fisiche che emotive. Rimanevo in ascolto del rumore dell'acqua percependola scendere sulla mia pelle. Mi perdevo ad osservare le forme e i colori delle gocce che cadevano.


Stavo praticando mindfulness senza accorgermi e soprattutto senza saperlo. Fare quella attività mi permetteva di lasciare fuori dalla porta i rumori della mia mente connettendomi al momento presente, l'unico degno di essere vissuto!


A questo con il tempo ho aggiunto pratiche di meditazione, il journaling, i pensieri di gratitudine che ho scoperto poi essere parte integrante di questa disciplina.


Mindfulness possiamo letteralmente tradurlo con consapevolezza: questa pratica infatti ti aiuta a connetterti con il momento presente e a viverlo libero dal giudizio. Detta così sembra tutto e sembra niente.



È incredibile quello che questa disciplina, con il tempo e la costanza, è stata in grado di donarmi:


  • ho iniziato a cogliere in modo sempre più rapido i segnali dello stress, sia a livello fisico che mentale.

  • è notevolmente migliorata la mia di ascolto;

  • ho iniziato a gestire ed elaborare le mie emozioni interne in modo più rapido ed efficace;

  • ho imparato a rispettare i miei limiti iniziando a dire qualche NO in più senza sensi di colpa;

  • sono ritornata ad essere padrona della mia mente senza essere più travolta dai pensieri, preoccupazioni e rimugini.

  • il mio lavoro, la gestione del mio tempo, personale e di famiglia e le relazioni hanno goduto notevolmente dei benefici della pratica.

  • E per ultimo, non meno importante, ho iniziato a praticare anche le mie bambine accompagnandole giorno dopo giorno nella crescita emotiva.


Sono talmente innamorata della mindfulness che non potevo non introdurla nei miei servizi!


Se vuoi iniziare un percorso di Mindfulness individuale personalizzato, scrivimi ad info@michellemanias.it per informazioni e costi oppure contattami qui.


Iscriviti a Segretamente, la newsletter he ti permette di essere sempre aggiornata/o con pratiche per il benessere della mente (ma anche del corpo e dello spirito).


Michelle


PS Puoi ascoltare la mia intervista a TG Plus Salute Treviso e Venezia qui di seguito così puoi scoprire qualcosa in più.




7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page